Salta la navigazione | Login | Sitemap | Deutsch | Cookie | Privacy
Piazza Dante 16 | I-38122 Trento
Tel.: +39 0461 201 111
Piazza Duomo 3 | I-39100 Bolzano
Tel.: +39 0471 990 111
Posta elettronica certificata

Comunicati stampa

Il Consiglio regionale a scuola

Il Vicepresidente Lorenzo Ossanna ha restituito la visita dei bambini di Denno e Coredo, venuti negli scorsi mesi in visita a Trento

Ossanna a Coredo
Ossanna a Coredo

Far visitare agli studenti i palazzi delle Istituzioni a Trento, ma portare anche il Consiglio regionale nelle scuole, per testimoniare la vicinanza tra le istituzioni e il territorio e continuare il percorso iniziato nel capoluogo trentino: questo l’obiettivo delle visite del Vicepresidente del Consiglio regionale, Lorenzo Ossanna, che si è recato in visita negli istituti scolastici di Denno e Coredo, dove è stato accolto dai dirigenti scolastici, dagli insegnanti e soprattutto dai bambini delle classi quinte della scuola primaria. “Ho voluto contraccambiare la visita che i bambini hanno fatto all’aula consiliare e al Palazzo della Regione negli scorsi mesi. Recarsi sul territorio, significa testimoniare loro il significato del Consiglio stesso, un luogo che rappresenta l’intera comunità regionale. Ho molto apprezzato la vivacità intellettuale di questi giovani, che hanno la fortuna di crescere in una terra speciale, sotto tanti punti di vista”. A Denno, accompagnato dal Sindaco Fabrizio Inama e dall’Assessora all’Istruzione, Annalisa Pinamonti, ha visitato la scuola Primaria “Mons. Simone Weber”, dove ha incontrato i bambini delle quinte classi, per poi recarsi, insieme al Dirigente Scolastico, il dott. Massimo Gaburro, al nuovo polo scolastico. Una struttura di recente realizzazione che ora ospita la scuola secondaria di Primo Grado e che presto sarà affiancata dalla nuova sede della scuola primaria. “Sono contento – spiega il Vicepresidente Ossanna – di aver visto queste strutture e il divenire di un progetto di rinnovamento in corso da qualche anno. Garantire strutture adeguate è la prima fondamentale risposta alle richieste dei nostri figli, che devono aver la possibilità di crescere con una formazione che consenta loro di inserirsi pienamente nel mondo di domani”. Successivamente il Vicepresidente si è recato a Coredo, nel Comune di Predaia, dove è stato accolto dal Sindaco, Paolo Forno e dalla Dirigente Roberta Gambaro , per visitare il Polo Scolastico “Bartolameo Sicher", che ospita sia le scuole primarie, sia le secondarie di primo grado. “Voi, che rappresentate il futuro di questa terra – ha detto Ossanna rivolgendosi ai ragazzi – avete la fortuna di poter godere di strutture moderne e insegnanti preparati che ringrazio pubblicamente per il loro impegno e professionalità. Attraverso lo studio, potrete alimentare la vostra curiosità e fare esperienze nuove. Il mio consiglio è quello di prepararvi bene, di avere la voglia di esplorare il mondo con curiosità e vedere quello che c’è altrove, per poi farsi ispirare da nuove idee e migliorare la nostra stessa realtà”. Il Vicepresidente Ossanna ha voluto omaggiare tutti gli Istituti visitati con una copia dello Statuto d’Autonomia: “Si tratta – ha spiegato ai ragazzi – del testo che raccoglie le norme fondamentali su cui si basa la nostra Autonomia, lo strumento che ci permette di garantire i migliori servizi attraverso la possibilità di amministrare il territorio sul territorio e la gestione delle nostre stesse risorse in loco. E’ grazie all’Autonomia che il Trentino-Alto Adige/Südtirol ha potuto negli anni crescere e puntare all’eccellenza in molti settori. L’auspicio è che voi tutto possiate essere in futuro partecipi di questo processo di crescita, con nuove energie e nuove idee”.